Home RALLY Michelin Rally Cup fa 31 al Rally del Friuli Venezia Giulia

Michelin Rally Cup fa 31 al Rally del Friuli Venezia Giulia

12 min read

Dopo la pausa estiva riprende la Coppa riservata ai piloti che gareggiano con i pneumatici francesi. Nei 103 chilometri di prove speciali tutti all’inseguimento del leader fin qui indiscusso Stefano Albertini, ma anche caccia ai primati di Raggruppamento; in particolare quello della R2B dove tenta l’allungo il capoclassifica Andrea Carella e quello della R1B/N2 con la Peugeot di Nicola Angiletta pronta a respingere gli assalti di cinque Suzuki Swift.

CIVIDALE DEL FRIULI (UD) – Prosegue con successo il cammino della Michelin Rally Cup che fa tappa per il suo quarto appuntamento al 53° Rally del Friuli Venezia Giulia in programma nel prossimo fine settimana. Al via della gara friulana, entrata quest’anno nell’orbita del Campionato Italiano Rally WRC si presenteranno 31 piloti (su 111 iscritti al rally) in lizza per la Serie indetta dalla Casa di pneumatici francese, che con la gara di Udine e dintorni inizia il girone di ritorno.

Visti i risultati delle precedenti gare, il numero 1 è stato obbligatoriamente assegnato a Stefano Albertini, anche questa volta affiancato da Danilo Fappani, vero mattatore della prima parte della stagione che lo ha visto trionfare con la sua Fiesta WRC in tutte e tre i rally fin qui disputati. Una gara che il bresciano affronta per la quinta volta in carriera, prima al volante di una WRC, l’ultima delle quali nel 2014 quando vinse la Classe R2B. Compatta la pattuglia degli inseguitori al volante delle WRC, che comprende le Fiesta WRC di Paolo Porro, Marco Signor e Gabriele Testa, che tenteranno di scalzare Albertini dal gradino più alto del podio, per recuperare i pochi punti che li separano dal vertice della classifica assoluta e di categoria.

Nel Raggruppamento riservato alle R5 Efrem Bianco (Škoda Fabia), forte di due successi nelle ultime due gare, tenta di allungare ulteriormente sui suoi diretti inseguitori rappresentati da Giuseppe Bergantino (Ford Fiesta R5) e Paolo Oriella (Škoda Fabia R5) entrambi a caccia del primo successo stagionale di categoria. Particolarmente agguerrito il Raggruppamento che ha per protagoniste le S2000 con il trentino Matteo Daprà (Škoda Fabia S2000) a caccia del terzo centro stagionale che significherebbe aumentare il distacco nei confronti degli inseguitori guidati da Domenico Erbetta (Peugeot 207 S2000) che, dopo aver conquistato il successo all’Isola d’Elba, ha rimediato solo un quarto posto al Mille Miglia. Stefano Santini (Punto S2000) vuole chiudere i giochi della Classifica Abarth, mentre Stefano Liburdi e Fabrizio Paris (Peugeot 207 S2000 per entrambi) hanno l’opportunità di risalire la classifica di Raggruppamento. Gara quasi solitaria in Classe S1600 per Bernd Zanon (Clio), che può rientrare così nei giochi per la vittoria di Raggruppamento dovendosi confrontare con il solo Nicola Pizzolato che avrà a disposizione una meno performante, sulla carta, Punto di Classe K10.

Sfida a tre in Raggruppamento R3 con Paolo Benvenuti desideroso di cancellare il ritiro di Valdobbiadene consolidando il primato conquistato con le due vittorie dell’Elba e del Mille Miglia. In Friuli gli renderanno la vita difficile le due Clio R3C di Federico Bottoni, vincitore del Marca Trevigiana e Luca Ghegin, che paga l’assenza nella gara d’esordio all’Elba. Affollatissima la categoria che mette a confronto le vetture di Classe R2B, N3, R1T e A6, con ben otto sfidanti in raggruppamento. I favori del pronostico vanno al piacentino Andrea Carella, che dopo il passo falso nelle battute finali del rally elbano è stato implacabilmente vittorioso in tutte le altre gare con la sua Peugeot 208 R2B. A inseguirlo sono pronti gli altri due piloti al volante della berlinetta francese, ovvero il bresciano Gianluca Saresera, vincitore dell’Elba e l’Under 25 Lorenzo Grani, oltre alla velocissima Mini di Classe R1T di Tommaso Paleari che ha compiuto un passo falso a Valdobbiadene dopo buone prestazioni all’Elba e al Mille Miglia. Nella lotta per il successo di categoria non bisogna però dimenticare le due Clio RS di Classe N3 di Ivan Stival e Alessandro Boschetti e nemmeno le agilissime A6 di Michele Monin (Citroën Saxo VTS) e Nicola Benati (Peugeot 106 Rallye).

Chiude la striscia dei partenti alla gara friulana il Raggruppamento R1B/N2 che ha per primi attori i piloti della Suzuki Rally Cup, estremamente competitivi con le loro Swift R1B. A guidare la graduatoria, però, è la Peugeot 106 Rallye del lucchese Nicola Angilletta. Protagonisti di un inseguimento ravvicinato sono il giovane piacentino Gabriele Cogni e l’emiliano Simone Rivia, che si giocano anche la leadership del trofeo monomarca giapponese. Non staranno certo a guardare gli altri tre piloti delle Swift Sport, a cominciare dal valdostano Corrado Peloso, per continuare con i due Under 25 Nicolas Parolaro e Massimo Cenedese.

Coppa nella coppa è la sfida riservata agli Under 25 che vede al comando Giuseppe Testa, forte della superiorità della sua Fiesta WRC. Il molisano non può certo permettersi di compiere passi falsi, visto che al Rally del Friuli sono iscritti altri cinque baby driver a cominciare dai suoi diretti inseguitori Lorenzo Grani (Peugeot 208 R2B) e Giorgio Cogni (Suzuki R1B), oltre a Michele Mondin (Citroën Saxo VTS) e i due trofeisti Suzuki Nicolas Parolaro e Massimo Cenedese.

La 53a edizione del Rally del Friuli Venezia Giulia è la quarta prova del Campionato Italiano Rally WRC, serie di cui è entrata a far parte quest’anno. Le verifiche tecniche e sportive si svolgeranno a Cividale del Friuli venerdì 25 agosto dalle 9.00 alle 13.30; la gara scatterà venerdì sera da Cividale del Friuli alle ore 18.31 per affrontare la prova spettacolo di Città dello Sport e Benestare. Sabato, 26 agosto, ripartenza alle ore 10.02 per le altre sei prove speciali e arrivo alle ore 18.37 dopo aver percorso in totale 300.01 km di cui 103,16 cronometrati.

Iscritti Michelin Rally Cup al 53° Rally del Friuli Venezia Giulia

 1 Stefano Albertini – Ford Fiesta WRC

3 Paolo Porro – Ford Fiesta WRC

5 Marco Signor – Ford Fiesta WRC

6 Giuseppe Testa – Ford Fiesta WRC

7 Efrem Bianco – Škoda Fabia R5 (U)

9 Giuseppe Bergantino – Ford Fiesta R5

15 Matteo Daprà – Škoda Fabia S2000

18 Paolo Oriella – Škoda Fabia R5

24 Federico Santini – Grande Punto Abarth S2000

25 Domenico Erbetta – Peugeot 207 S2000

26 Stefano Liburdi – Peugeot 207 S2000

28 Fabrizio Paris – Peugeot 207 S2000

36 Bernd Zanon – Renault Clio S1600

39 Federico Bottoni – Renault Clio R3C

41 Paolo Benvenuti – Renault Clio R3C

42 Luca Ghegin – Renault Clio R3C

46 Andrea Carella – Peugeot 208 R2B

47 Gianluca Saresera – Peugeot 208 R2B

48 Lorenzo Grani – Peugeot 208 R2B (U)

58 Ivan Stival – Renault Clio RS N3

59 Alessandro Boschetti – Renault Clio RS N3

78 Nicola Pizzolato – Punto Kit K10

81 Michele Monin – Citroën Saxo VTS A6

82 Nicola Benati – Peugeot 106 Rallye A6

91 Tommaso Paleari – Mini Cooper S JCW R1T

99 Nicola Angiletta – Peugeot 106 Rallye N2

114 Simone Rivia – Suzuki Swift R1B

115 Giorgio Cogni – Suzuki Swift R1B

116 Corrado Peloso – Suzuki Swift R1B

117 Nicolas Parolaro – Suzuki Swift R1B

118 Massimo Cenedese – Suzuki Swift R1B

Load More Related Articles
Load More By raceworld
Load More In RALLY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Abarth nel 53° Rally del Friuli e delle Alpi Orientali con il Trofeo Abarth 124 Rally Selenia

Quinto appuntamento del trofeo Abarth 124 rally con Il giovane ligure Fabrizio Andolfi al …